Odontoiatria conservativa

IL NEMICO NUMERO UNO DEI DENTI

La carie è la patologia dentale più diffusa e si stima che colpisca, almeno una volta nella vita, circa il 90% della popolazione mondiale.

Come tutte la patologie, anche la carie dentale non deve essere sottovalutata. Una volta individuata è consigliabile intervenire subito, anche se il dente non fa male: la carie, infatti, progredisce dannegiando seriamente il dente, a volte in maniera irreparabile.

Curare un dente cariato durante lo stadio iniziale, comporta un procedimento più semplice ed economico rispetto ad una cura canalare o ad altre procedure che possono rendersi necessarie quando la carie ha già seriamente danneggiato il dente.

Il Dr. Gabrielli, per ottenere i migliori risutati nel ripristinare la salute dei denti colpiti da carie, effettua le otturazioni con materiali moderni e sicuri che garantiscono robustezza, resistenza ed ottimo effetto estetico

Come si cura un dente cariato

Il Dr. Gabrielli per prima cosa eseguirà l'anestesia e, una volta che il dente è addormentato, rimuoverà la parte danneggiata dalla carie fino ad arrivare al tessuto sano.

La cavità così ottenuta viene poi disinfettata e il dente viene restaurato con materiali scelto in base alla posizione del dente, alla grandezza e alla posizione della cavità ottenuta, ad esigenze estetiche, masticatorie e di robustezza del restauro.

In base ai criteri sopraelencati, il dente può essere restaurato con un'otturazione, un intarsio, una corona, una faccetta, etc.

Grazie all'utilizzo di materiali di ultima generazione è possibile oggi ottenere ricostruzioni quanto più identiche possibili al dente originale in forma e colore, con un ripristino funzionale ed estetico di alta qualità.

La devitalizzazione

Si ricorre all'endodonzia nel caso in cui una lesione, generalmente provocata da una carie o da un trauma, compromette in maniera irreversibile l'interno del dente, cioè la sua polpa.

Il trattamento endodontico (detto anche cura canalare) consiste nella rimozione della polpa dentale infiammata o infetta e dei residui batterici dall'interno del canale radicolare, disinfezione e allargamento dello stesso e successivo riempimento con materiale biocompatibile, in modo da evitare la proliferazione di batteri al suo interno.

Con la cura canalare denti anche molto danneggiati possono essere salvati, evitando l'estrazione.

Dopo che la terapia endodontica è stata completata, controlli periodici ( normalmente ogni 6 mesi) sono fondamentali per la salute del dente sottoposto a cura canalare. Controlli regolari associati ad una scrupolosa igiene orale, oltra a mantenere sani denti e gengive, permettono al dente curato di durare a lungo.

Anche i denti trattati possono, infatti, essere affetti nuovamente da una carie con la diffrenza che, essendo devitalizzati, non si percepisce dolore e se non si fa attenzione ci si accorge dell'infezione solo quando questa è in stato avanzato.

Richiedi un Appuntamento